Il meglio della settimana

2011-12-31-23-00-00-22

Per Pasqua e pasquetta il menu è in cassetta!

E’ arrivata la Pasqua, in questa bella primavera che ci regala però, anche qualche temporale…

Allora approfittiamone per dedicarci alla cucina e magari preparare un bel menu colorato per amici e parenti, come quello che vogliamo condividere oggi con voi.

Ecco a voi il nostro semplice menu di pasquetta con il contenuto della cassetta, e che sia all’aperto o a casa l’importante è che sia buono e gustoso!

Bruschette con pesto di carote alla senape

Ingredienti:
• 3 carote medie
• Qualche rondella di porro
• 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
• Paprika dolce
• Sale marino integrale
• 1 cucchiaino di senape
• 1 cucchiaio di lievito alimentare

Tritiamo le carote con il porro, una vota raggiunta la consistenza desiderata aggiungiamo il resto degli ingredienti ed emulsioniamo. Aggiustare di sapore.
Si può utilizzare questa crema per bruschette e panini da farcire.
pesto-dos

Frittatine agli asparagi

Per questa ricetta potete usare sia le uova che la farina di ceci.

Prima versione:

3 uova leggermente sbattute con sale pepe e noce moscata abbondante.

Seconda versione vegan:

mescolare 300 ml di acqua e 150 di farina di ceci salare e aggiungere mezzo bicchiere di olio extra vergine di oliva

Cuocere per 8 minuti a vapore una decina di asparagi. Una volta cotti stendiamoli in una padella leggermente oliata e versiamo le uova o la pastella di ceci.

Cuociamo da entrambi i lati e gustate calda o fredda in panini farciti.

asparagi-frittata-2

 

Cipolle bianche piatte al forno

Lavare bene le cipolle, lasciando la buccia. Adagiamole sulla carta forno e cuociamole in forno a 180° C fino a quando saranno morbide. Quando saranno tiepide tagliamole a spicchi e condiamole con sale olio e pepe. Andranno a ruba!

cipolle-bianche

 

Bicchierino bicolor fragole e mandorle

Ingredienti per la crema di mandorle:

  • 150 gr di mandorle senza pellicina
  • 350 gr di latte vegetale a scelta
  • 50 gr di dolcificante come sciroppo d’agave
  • 40 gr di amido di mais
  • Un pizzico di sale

Tritare finemente le mandorle, aggiungere in un pentolino tutti gli altri ingredienti e portare a bollore. Versare nei bicchierini una volta addensata la crema.

Per la salsa di fragole:

  • 200 gr di fragole fresche
  • Il succo di mezzo limone
  • 60 gr di zucchero di canna
  • mezzo cucchiaino raso di agar agar in polvere

Frullare le fragole, fino ad ottenere un composto fluido e omogeneo. Unire il limone e lo zucchero e l’agar agar e portare a bollore. Versare sulla crema di mandorle nei bicchierini.  Fra consolidare e servire freddo.

2011-12-31-23-00-00-22

 

Ed ecco che il contenuto della cassetta è stato allegramente consumato in semplici, ma golose ricettine, che speriamo vi siano utili! Buona Pasqua a tutti!

tortelli di zucca

L’antica ricetta dei tortelli di zucca

Cari amici,
il bello di questa stagione sono i colori, le giornate che sembrano malinconiche, ma che ci riservano poi sapori festosi al ritorno a casa…funghi, risotti al radicchio, e i mitici intramontabili tortelli di zucca.
tortelli di zucca
A noi piacciono tantissimo, la nostra zucca delica è così buona e dolce che si presta perfettamente per essere la protagonista di questa strepitosa ricetta, antica e originale, la vogliamo condividere con voi:

Ingredienti:

1 kg di zucca (pesata cotta) – cucinare la zucca in forno
15 amaretti
150 gr. mostarda senapata (preferibilmente di mele, ma diversamente anche pere, o mista )
200 gr. di parmigiano grattugiato
1 uovo intero
noce moscata abbondante
sale
pepe

Schiacciare la zucca con una forchetta, aggiungere la mostarda tagliata a pezzettini, gli amaretti sbriciolati (si sbriciolano benissimo premendoli con un coltello), l’uovo e il parmigiano.
Mescolare sempre bene ad ogni ingrediente aggiunto.
Infine sale pepe q.b…. ma soprattutto noce moscata abbondante.

Per la pasta vi suggeriamo questa ricetta, senza uova nell’impasto:
Ingredienti
400 gr farina di semola di grano duro (anche integrale)
200 ml acqua
4 cucchiai di olio EVO
mezzo cucchiaino di sale
mezzo cucchiaino di curcuma
Procedimento:
Unire prima i liquidi emulsionati insieme poi il sale e la curcuma e a pioggia la farina, impastare, lasciare riposare in frigo per una mezz’oretta.
Procedere poi con la creazione dei tortelli.
Tuffare poi i tortelli in abbondante acqua salata, scolare e condire con un filo di olio o burro, il tutto scaldato con salvia fresca.
Buon appetito, e…viva l’autunno!

la frutta

La frutta dell’estate è arrivata!

I colori e i sapori dell’estate sono ormai una realtà nelle nostre cassettine. Il torpore e la monotonia dei mesi più trascorsi, lasciano finalmente il passo alla frutta fantasiosa e saporita della bella stagione.

DSCN0660
Tra pesche nettarine, susine precoci di giugno, susine gialle e succosissime, albicocche strepitose e pere coscia, piccole croccanti e dolcissime, c’è davvero l’imbarazzo della scelta, dal risveglio alla merenda possiamo deliziarci con diversi tipi di dolcezze naturali, e così una semplice colazione diventa una vera festa con cereali, jogurt cremoso arricchiti di frutta bio a pezzettoni, e ricordatevi di tenere le bucce. Spesso infatti è proprio mangiando anche la buccia che riusciamo a fare il pieno di vitamine e carotenoidi, contenuti in buona parte parte proprio nella parte esterna del frutto.

Dunque, per provare tutta la nostra bontà, non vi resta che iscrivervi al servizio di consegna a domicilio o nei comodissimi punti di ritiro.


DSCN0664

fave e cipo

Fave fresche e cipollotti…inauguriamo la Primavera!


Arrivano le primizie della bella stagione e Cortobio vuole subito condividere con voi la bontà delle fave e dei cipollotti freschi.

Uniamo in una semplice ricetta le proprietà benefiche di due dei protagonisti della cassettina di questa settimana.

Le fave, tenerissime e delicate, si sposano perfettamente con il gusto pieno dei cipollotti freschi, per dare un bel benvenuto alla Primavera!

Nelle fave troviamo le nobili proteine vegetali del legume, unite ai minerali e alle vitamine, non capita spesso di poter gustare dei legumi freschi, dunque approfittiamone.

fave 1

 

E i cipollotti, oltre a donare brio a tutti i nostri piatti, regalano una bella azione depurativa e drenante a tutto il nostro organismo, sono dei veri alleati per tornare in piena forma. Vi raccomandiamo di non scartarne neanche una tenera fogliolina…si mangiano tutti, tagliati a striscioline sono perfetti per dare corpo e sapore ad un’insalata o per creare dipendenza se passati in padella in una morbida frittata. Provateli!

cipollotti

 

La ricetta:

Oggi vi suggeriamo di unire fave e cipollotti in un semplice connubio che vi soddisferà senz’altro.

Togliamo i semi di fava dal loro vellutato baccello e sbollentiamoli per 5 minuti in acqua bollente e salata.

Nel frattempo tagliamo il cipollotto (tutto) e facciamolo appassire dolcemente in una padella con due cucchiai di olio extra vergine di oliva, un goccio di acqua e della menta, fresca o secca non ha importanza.

Una volta cotte le fave, passiamole nella padella con il cipollotto e facciamo insaporire per bene, aggiustando di sale a nostro piacimento.

E ora decidiamo se usare questa squisitezza per condire del riso integrale, della pasta o semplicemente per insaporire una bella insalatona. Le preziose proteine delle fave unite ad un carboidrato renderanno il vostro piatto semplicemente perfetto ed equilibrato. Buon appetito!

piatto

 

 

 

 

 

DSCN0347

Due stagioni in una: arrivano le prime zucchine!

DSCN0347
Che stupore le cassettine di questa settimana! Grazie alla stagione già molto avanzata del Sud siamo riusciti a combinare due stagioni in una, prodotti invernali con delicate primizie siciliane. E questo è proprio il bello di vivere in un Paese come l’Italia, che ci regala la possibilità di spaziare moltissimo nell’alimentazione e di poter attingere ad un’incredibile diversità agricola, culturale e culinaria. La nostra penisola è un vero caleidoscopio di terre, frutti, sapori, colori e…stagioni. La biodiversità tra Nord e Sud si esprime al suo meglio e in questo periodo ci offre la possibilità di gustare prelibatezze primaverili, mentre ancora le giornate sono fredde e uggiose. In questa settimana infatti, tra un carico di dolcissimi agrumi delle terre di Agrigento fanno capolino le prime timide zucchine, e anche i peperoni verdi sempre dalla generosa Sicilia.

Una vera sorpresa riceverli nelle cassettine di queste settimane. Qui al Nord dato che la primavera è ancora un miraggio, non manca il rifornimento delle tipicità invernali, con il tripudio di broccoli, cavoletti, zucca (pregiata varietà “iron cup”), cavolfiori e questa settimana sono arrivati anche i cardi, con il loro aspetto un po’ spinoso ma teneri e gustosissimi, vi suggeriamo questa video ricetta che vi mostra come pulire i cardi e utilizzarli in una gustosa torta salata.
Come sempre il pieno di vitamine, colori e gusti è servito, per offrirvi il meglio della biodiversità in tavola.

Torna all'inizio