A fine inverno si sa, abbiamo voglia di alleggerirci, dai maglioni di lana, dai giacconi ingombranti e anche il nostro corpo sembra voler uscire da un torpore durato troppo a lungo.
Siamo già in attesa del cambio armadi, e capiamo che sarebbe anche il caso di disintossicarci un po’ dai piatti troppo calorici dell’inverno. E allora iniziamo a cercare nuovi cibi, più leggeri, magari buoni con il gusto, ma anche con la bilancia.
Il mondo vegetale è il posto migliore dove cercare gli alleati di una sana forma fisica e, a tale proposito, sembra proprio che Madre Natura in questo periodo ci venga in aiuto con un regalo squisito: i carciofi.

carciofi
Riceverli in cassettina a volte ci sgomenta un po’: come si puliscono? Come si cucinano? Diciamo che spesso questa è solo una resistenza psicologica, perchè i carciofi non necessitano di cotture particolari, certo sarà più laboriosa la loro preparazione rispetto ad una semplice insalata, ma proviamo, e ci accorgeremo che ne vale proprio la pena. Muniamoci di guanti, se temiamo le spine, e sfogliamoli con decisione, tagliamo le punte più spinose e, in caso apparisse una “lana” all’altezza del cuore, cerchiamo di toglierla con un coltellino, così non ci darà fastidio. Se poi abbiamo tempo, ricordiamoci di non buttare via le foglie scartate al primo passaggio, potremo cuocerle e passarle al passa verdure per ottenere una crema deliziosa con cui condire una pasta o una croccante bruschetta.
Carciofi-img-post

I carciofi sono un vero tocca sana per il fegato, lo aiutano a fare pulizia delle tante scorie accumulate durante l’inverno, quando è messo a dura prova da un’alimentazione molto calorica e grassa. Il principio detossificante della “cinarina” è spesso presente in molti integratori, ma non c’è niente di meglio che consumarlo fresco quando possibile.

Il segreto per rendere i nostri carciofi dolcissimi anche dopo la cottura è quello di lasciarli in un breve ammollo, di una mezz’ora con acqua e limone, così anche i colori rimarranno brillanti e non rischieranno di ossidarsi.

Di ricette con i carciofi è pieno il mondo, l’Italia poi si è da sempre contraddistinta per un utilizzo davvero consistente dei carciofi, soprattutto nel centro – sud, siamo i primi consumatori mondiali.

Oggi, per sfruttare a pieno le virtù detox del nostri amici carciofi, ve li consigliamo crudi in un bel carpaccio.
Velocissimo e squisito, ecco qui la ricetta
:

Ingredienti:
• 2 carciofi freschi
• Mezzo limone, il succo
• 60 ml di olio Extra vergine di oliva
• Prezzemolo un ciuffetto
• Aglio 1 spicchio
• Maggiorana se disponibile
• Sale marino integrale

Procedimento:
mondare e tagliare i carciofi a fettine molto sottili e tenerli in acqua acidulata con il succo di limone. Preparare l’emulsione di olio e limone, tritare il prezzemolo con l’aglio e la maggiorana e irrorare così i carciofi a strati. Lasciare marinare un’oretta. Piatto perfetto da accompagnare con un cereale integrale.
Con i carciofi crudi inoltre, possiamo apprezzare al meglio l’effetto delle fibre, ricordiamoci infatti che le fibre oltre a pulire il nostro intestino ci aiutano anche a controllare l’indice glicemico.
E avremo unito così gusto ad un benefico effetto sul nostro organismo, da provare.

10429277_402091209965803_2506552965782361510_n