Fagioli Borlotti

aglio biologicoNome Scientifico: Phaseolus vulgaris

Famiglia: Fabaceae

 

I nostri fagioli borlotti sono prodotti da…
“Fattoria Paradello”, Rodengo Saiano (BS)
“La Venzaga” Lonato

stagionalita-maggio-giugno-luglio

naturale-biologicoCuriosità e coltivazione biologica

Il fagiolo è originario dell’America latina (Perù, Colombia). E’ diffuso soprattutto in Asia e nel bacino del Mediterraneo. Data la sua origine tropicale, è un ortaggio che teme gli abbassamenti di temperatura. Per crescere correttamente, la temperatura non deve scendere sotto i 12-13° C, quindi nelle zone temperate il fagiolo si coltiva solo nel periodo primavera-estate o in piena estate. l fagiolo è una leguminosa che si adatta a tutti i terreni, purché non siano troppo secchi ed è un ortaggio che trae vantaggio dalla fertilità residua derivante dalla concimazioni di colture precedenti, quindi ideale come alternanza nella rotazione delle colture.

 

sano-salutare

Fa bene perché…

…è un alimento con ottimi valori nutrizionali, ed essendo ricchissimo di proteine è adatto nella dieta vegetariana e vegana, soprattutto se combinato con i cereali. Essendo digerito lentamente, dà un senso di sazietà che lo rende indicato per chi sta cercando di perdere peso. Le sue proteine vegetali prevengono malattie cardiovascolari, le fibre sono utili all’intestino. Inoltre ha un effetto regolatore sui livelli di colesterolo buono riducendo quello cattivo. Avendo un basso tasso glicemico è particolarmente adatto ai diabetici.
 
ecologico-eco-cucina

Suggerimenti di eco-cucina…antisprechi!

I fagioli freschi vanno conservati nel frigo per non più di 2/3 giorni, e sgranati soltanto prima di cuocerli per conservarne intatta la croccantezza. Mentre quelli secchi si conservano in un luogo fresco ed asciutto e vanno lasciati in ammollo in acqua fredda per una notte prima di cuocerli. Un consiglio anti-gonfiore: per eliminare lo spiacevole gonfiore addominale legato al consumo dei fagioli, è consigliato aggiungere alle preparazioni un pizzico di zenzero.
 
ricette-cortobio
 

La ricetta Facile:

 
Tagliatelle con fagioli borlotti
Tagliatelle con fagioli borlotti
Ingredienti:
360 gr di tagliatelle fresche, 200 gr di fagioli borlotti già sgusciati, 1 spicchio d’aglio, 2 foglie di salvia, 1 rametto di rosmarino, olio evo, sale, pepe nero

Preparazione:
Fate cuocere i fagioli in pentola a pressione con acqua salata, le foglie di salvia e il rosmarino per circa 30 minuti. In una padella mettete un goccio d’olio, lo spicchio d’aglio e i fagioli scolati; aggiungete un bicchiere di acqua calda e lasciate cuocere per circa 30 minuti a fuoco basso e con il coperchio, aggiungendo sale se necessario.
Verso fine cottura alzate la fiamma, togliete il coperchio e fate asciugare i fagioli: sono pronti quando inizia a crearsi una crosticina leggermente croccante. A questo punto prendete metà dei fagioli e frullateli con un mestolo di acqua di cottura delle tagliatelle.
Cuocete la pasta, scolatela al dente e amalgamatela con la crema di fagioli e i legumi rimasti interi. Terminate con un giro d’olio e una spolverata di pepe.

Altre ricette Vegan Style:

Hamburger di Fagioli borlotti e catalogna
Fagioli borlotti al sugo in pentola a pressione
Zuppa di fagioli borlotti

Torna all'inizio