uva-zucca-delica-melone-gialletto-zucchine-ravanelli-cortobio

 

Siamo ormai verso la fine del ciclo estivo e in particolare con la prossima settimana ci avviciniamo all’equinozio d’autunno (che cade il 23 settembre) che ci introduce alla nuova stagione.
In questi giorni possiamo godere di ortaggi biologici maturati nella stagione estiva, ma anche assaggiare i frutti più tipici dell’autunno: porro, sedano rapa, rapa rossa, radicchi, che avete già portato sulla vostra tavola le settimane precedenti, e nuovi ortaggi che trovate nella cassetta della settimana.

Vi raccontiamo qualcosa in più sui prodotti in cassetta…

 

L’uva

uva-tavola-vino-cortobioL’uva è nota per la ricchezza di sali minerali e vitamine che apporta al nostro organismo aiutandoci a prepararlo ai primi freddi e facilitando la produzione di succhi gastrici, stimolando il pancreas e il fegato.  In cassetta trovate l’uva da tavola del sud, zona vocata a questo tipo di produzione (della provincia di Agrigento e Matera), che ha una buccia più sottile e una polpa solida, uva fragola, da vino nelle varietà rebo e marzemino, dell’Az. Agr. La Venzaga (Lonato), con una scorza leggermente più spessa, ma una polpa tenera e succosa. L’uva nera, in particolare, contiene elevati quantità di polifenoli, ottimi antiossidanti e il resveratrolo, che è un antiaggregante piastrinico, fluidificante del sangue, che quindi porta effetti benefici alla circolazione venosa.

 

 

Melone gialletto di Sicilia

meloni-gialletti-siciliaAvete mai sentito parlare del melone gialletto? Forse il suo nome simpatico vi suonerà strano, ma il frutto è abbastanza comune e tra i migliori della famiglia delle Cucurbitacee. Conosciuto anche come “melone invernale”, perché la sua stagione dura più a lungo degli altri, ma più facile da trovare nel sud d’Italia. Questa varietà è un’ottima risorsa di vitamine A e C, oltre che un frutto molto dissetante e con un apporto calorico bassissimo.  È anche ricco di zuccheri e sali minerali (potassio, sodio, calcio e fosforo) che offrono effetti coadiuvanti per i processi digestivi, oltre ad avere un’azione distensiva dell’intestino, grazie alla presenza di betacarotene. Alcuni studi dicono che sia, come l’uva, un antiaggregante piastrinico e favorisca quindi la fluidità del sangue con azione cardio-protettiva .

 

Zucca Delica 

zucca-delica-cortobioLa zucca Delica è la varietà di origine locale (Armonia Verde, Pozzolengo) con la polpa più consistente, saporita e dalla buccia più sottile, quindi si presta per essere utilizzata tutta, dalla buccia ai semi, senza lasciare alcuno scarto. Ad esempio, cotta in acqua o al forno anche la buccia diventa tenera, la scorza può essere tagliata a triangolini e cotta in forno a 180° per 20 minuti, per crearne delle gustose chips, da condire con sale e spezie. I semi, invece, tostati al forno a 150° per 30 min. sono un ottimo ingrediente per insalate o da mangiare da solo, costituendo un ottimo apporto di oligoelementi.

Il betacarotene presente ha proprietà protettive nei confronti di diverse patologie ed ha un effetto benefico per il sistema cardio-circolatorio, oltre ad avere proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti, che rallentano l’invecchiamento cellulare. Maggiori dettagli e suggerimenti in cucina, nella scheda dedicata.

 

I ravanelli

ravanello-foglie-radice-cortobioIl ravanello, o meglio conosciuto come rapanello, è una pianta erbacea originaria dell’Asia, già conosciuto nell’antichità, dalla civiltà egizia e romana. Noto per le proprietà depurative e diuretiche, forse è meno noto per la sua proprietà di calmante della tosse e in generale delle affezioni delle vie respiratorie. I ravanelli rossi li fornisce la Soc. Agr. Coop. Cà Magre di Verona.

Utilizzateli crudi nelle insalate, nel pinzimonio o come contorno. Se li trovate con le loro foglie attaccate e fresche, non scartatele, anche le foglie, più popolari nella cucina francese, donano a zuppe e minestre un ottimo gusto e conservano le stesse proprietà depurative della radice. Un suggerimento alternativo in cucina? Provate a usare le foglie come sostituto del basilico o del prezzemolo per creare una salsina con aglio tritato, ideale per condire il pesce o le verdure.

 

La zucchina

zucchine-cortobioOrtaggio della famiglia delle Cucurbitacee di origine locale (Fattoria Paradello, Rodengo Saiano), come il melone è molto ricco di acqua. Tra gli alimenti più facili da digerire dall’organismo, sono, infatti, tra i primissimi alimenti ad essere introdotti durante lo svezzamento dei neonati. La zucchina, ha un basso contenuto calorico, che la rende particolarmente indicata nelle diete ipocaloriche. Tra i nutrienti, contiene soprattutto potassio, acido folico, vitamina E e vitamina C. Ha proprietà diuretiche che aiutano a contrastare i problemi delle vie urinarie; valida alleata di chi soffre d’infiammazione intestinale per le riconosciute proprietà rilassanti e calmanti.

 

La natura insomma, ha provveduto a tutto per offrirci i giusti alimenti nella giusta stagione, abbiamo infatti tutti gli ingredienti necessari per depurare il nostro organismo dalle scorie e prepararlo pulito e rigenerato per affrontare la stagione più fredda!