Nome Scientifico: Ipomoea batatas
Famiglia: Convulvulacee

Le nostre batate sono coltivate da:
“Alba Mediterranea” Puglia

 

 

La batata, o patata dolce o patata americana, da cui deve le sue origini, viene coltivata in diverse varietà. La variante rossa, è di qualità superiore ed è la più ricercata, esiste anche viola o bianca, arrotondata o affusolata, è una radice tuberosa che non ha nulla a che vedere con la comune patata, che appartiene alla famiglia delle solanacee.

Molto apprezzata proprio per le sue proprietà delicate sull’organismo, e la versatilità in cucina, è un alimento considerato tra i più benefici, dunque non facciamocela scappare.

sano-salutare

Fa bene perché…

E’ ricchissima di fibre, dunque un toccasana per l’intestino, ha vitamine del gruppo A, B e C, e minerali in abbondanza. La sua buccia, che si può consumare anche cruda, pare che abbia addirittura un’azione contrastante il diabete. Può essere consumata tranquillamente nella prima infanzia e da tutti colori che hanno intolleranze o allergie alle patate.

ecologico-eco-cucina

Suggerimenti di eco-cucina…

Consumate la batata come sostituto delle patate per purè, oppure per vellutate e risotti, come fosse la zucca. Inoltre è ottima arrostita al forno con rondelle di porro e aromi a scelta.

Oggi condividiamo con voi questa semplice ricetta:

  • 50 gr di batata rossa con tutta la buccia
  • mezzo porro
  • 400 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di dado fatto in casa
  • 2 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • pepe qb

In una casseruola mettere a tocchi la batata, e il porro, coprire con l’acqua, aggiungendo il dado e l’olio. Facciamo cuocere per 15 minuti. Frulliamo il tutto con un minipimer a immersione, aggiustiamo di sale e serviamo fumante.

batata 6

Prodotti correlati