L’estratto d’uva della nonna

 In RICETTE E PRODOTTI BIOLOGICI

Autunno, tempo di dolcezze…

Come l’uva, facile da mangiare e così varia di sapore, consistenze e proprietà. E’ ricca di vitamine, sali minerali, quali potassio, calcio e fosforo, ha proprietà diuretiche e disintossicanti. L’uva bianca ha un colore dorato reso tale dalla presenza di flavoni. L’uva nera deve invece la sua colorazione alla presenza di antocianidine, sostanze che contribuiscono come in altri frutti alla colorazione violaceo-rossastra. L’uva è un alimento particolarmente indicato in caso di stanchezza e affaticamento, per la presenza di un particolare flavonoide, la quercetina, che ha proprietà antiossidanti. Tra le altre proprietà benefiche troviamo anche un effetto purificatore per l’intestino e drenante. Insomma come sempre Madre Natura ci mette a disposizione una vera farmacia senza effetti collaterali, perfetta in ogni momento dell’anno.

L’uva possiamo gustarla tale e quale o in simpatiche ricette sia crude che cotte, ma per fare il pieno di salute e bontà, oggi vogliamo suggerirvi un estratto d’uva, comodo e facile…senza estrattore!

Probabilmente avrete tutti in casa un passa verdure, strumento ormai in disuso, sostituito da centrifughe, robot tritatutto etc., ma ci sono casi, come questo, in cui il suo aiuto risulta fondamentale, e il risultato ottenuto non ha pari.

Per un estratto d’uva senza estrattore, procedete semplicemente come nelle foto, dopo aver lavato bene gli acini e averli sgranati dai vari rametti.

 

 

 

 

Il passaverdura spremerà delicatamente gli acini, senza far passare il sapore leggermente amarognolo dei semi che invece si potrebbe sentire con un succo d’uva ottenuto con estrattore. Il metodo della nonna questa volta vince sulla tecnologia.

 

Questa semplice “ricetta” è perfetta da fare insieme ai bambini, che ci aiuteranno a sgranare gli acini e a girare la manovella del nostro passaverdura e sicuramente apprezzeranno molto questo succo, un succo vero, freschissimo e naturalmente dolce.

succo-uva-4
Post recenti

Leave a Comment