Arancia Vaniglia

arancia-vaniglia-ribera-cortobioNome Scientifico: Citrus Sinensis

Famiglia: Rutacee

 

Le nostre Arance Vaniglia sono coltivate da:

Azienda Agricola Biologica Chetta e altri produttori bio della zona di Ribera (Ag)

 

 

stagionalità-arancia-vaniglia

naturale-biologico

Curiosità

L’arancia Vaniglia appartiene al gruppo di Arance bionde ed è priva di semi, oltre a presentare una pelle degli spicchi molto sottili. Il nome lo deve al suo caratteristico gusto delicato che ricorda la vaniglia, e al suo profumo. Ha un’origine antica, tanto è vero che si ritiene sia stata introdotta in Italia dalla Cina e dalle Indie intorno al 1400.

Questa particolare varietà ha preso origine da una mutazione gemmaria della Vaniglia con seme, avvenuta nel territorio di Ribera, zone in cui si è maggiormente diffusa fin dall’antichità e in cui ancora oggi sono coltivate, anche dalla nostra azienda fornitrice Chetta.

Coltivazione Biologica

Il frutto generalmente ha una buona resistenza sulla pianta e non necessita di particolari lavorazioni. La raccolta viene effettuata manualmente tra il mese di Novembre ed il mese di Aprile dell’anno successivo.

sano-salutare

Fa bene perché…

Nonostante la sua dolcezza, contiene un basso quantitativo di zuccheri, caratteristica che la rende particolarmente adatta ai diabetici. Inoltre contiene acido citrico, vitamine (soprattutto C, ma anche A, B1, B2 e PP) e sali minerali. La sua pellicola sottile ne migliora la tollerabilità.

ecologico-eco-cucina

Suggerimenti di eco-cucina…antisprechi!

L’arancia, oltre che mangiata cruda o spremuta, si può usare per condire un’insalata, con olio, sale e pepe, con l’aggiunta di cipolle e olive.
 
polvere-agrumi-buccia-arancia-insaporitoreNon gettate le bucce, perché possono essere utili per moltissime preparazioni, facendo sempre attenzione a separare la parte bianca e usare solo quella esterna.
Ad esempio se le lasciate essiccare e le riducete in polvere con un tritatutto, potrete conservare la polvere d’arancia in barattoli di vetro e utilizzarla per aromatizzare lo zucchero o come condimento in varie pietanze, dolci e macedonie.

ricette-cortobio

La ricetta Facile:


 
scorze-arancia-biologica-candita
Scorze d’arancia candite

arance, 2 grandi, zucchero, acqua

Sbucciate le arance e tagliate le bucce a piacimento (a listarelle o a ricciolo). Una volta pronte, mettetele in un pentolino e ricopritele di acqua. Quando l’acqua arriva a ebollizione, scolate le scorze e rimettetele nuovamente nel pentolino e ricopritele di acqua. Continuate a cuocere finché le bucce iniziano ad ammorbidirsi.

Pesate le scorze e usate la stessa quantità di zucchero e di acqua per lo sciroppo in cui verranno a cuocersi. Mettete ora in un pentolino le bucce, lo zucchero e l’acqua e fate cuocere a fuoco basso, finché il liquido non sarà assorbito del tutto.

Posizionate le scorze d’arancia sopra ad una griglia per farle asciugare. Quando saranno tiepide, cospargetele di zucchero. Lasciatele riposare per circa 24 ore. Se le preferite ancora più sfiziose, immergetele nel cioccolato fuso e lasciate raffreddare.

Altre ricette:

Tortine di mele e arancia

Insalata con tofu marinato all’arancia

 

Torna all'inizio