La biodiversità in cassetta: arriva il bergamotto

 In RICETTE E PRODOTTI BIOLOGICI

Quella di Cortobio è ormai una vera e propria missione: portare sulle vostre tavole nuovi prodotti, di nicchia, come antiche varietà di frutta e verdura sconosciute e ora riscoperte, per il piacere di farvi assaporare la bontà della biodiversità!

E questa volta vi portiamo il bergamotto.

bergamotto-logo

Questa settimana nella bio cassetta è comparso questo fantastico agrume, che si può confondere per colore con il limone e per forma con una clemetina un po’ cresciuta o un pompelmo.

Direttamente dall’antica Magna Grecia, l’attuale provincia di Reggio Calabria, la Coopertiva Agricola Satyroi offre diverse varietà di agrumi e ortofrutta certificati biologici, con una particolare attenzione alle tipicità presenti in tutto il territorio calabrese, come la clementina e il bergamotto. Pensate, quest’ultimo viene coltivato esclusivamente lungo una fascia di 100 km nella provincia Jonica di Reggio Calabria, dove rappresenta una produzione di eccellenza, riconosciuta dal marchio DOP. Di questo rarissimo quanto prestigioso agrume calabrese, si commercializza sia l’essenza che il frutto, eccellente alleato della salute.

Meraviglioso il suo profumo, provate a inciderne la scorza, rimarrete incantati dal suo aroma così unico, fresco, esotico e dalle riminiscenze di antichi fasti regali, in epoche infatti passate era particolarmente ricercato come profumo, ma anche oggi molte sono le industrie profumiere che ne utilizzano l’aroma così particolare e inconfondibile.

Dal punto di vista della salute il bergamotto non si fa mancare nulla, come le vitamine dalla A, la E alla C, estremamente concentrate, gli antiossidanti, e deve la sua eccellenza all’alta percentuale di polifenoli e dunque alla elevata capacità di contrastare radicali liberi, e la capacità di contrastare il famigerato colesterolo! Il succo di bergamotto infatti è alla base di moti preparati naturali per ridurre il colesterolo cattivo, per la gioia di tutto l’apparato cardiovascolare, dunque vi invitiamo a berne il succo!

bergamotto-1024x525

Il gusto del bergamotto vi stupirà, è aromatico, ma allo stesso tempo anche leggermente amarognolo e acidulo, dunque perfetto per i palati che amano i gusti decisi, ma potrebbe risultare troppo audace per i più delicati, a tale proposito vi invitiamo a mescolarne il succo con altri agrumi più dolci o con del succo di mela. Quest’ultimo abbinamento pare sia particolarmente indicato come cura ricostituente da protrarre per circa un mese.

In campo alimentare l’eccellenza del bergamotto si esprime al suo meglio in pasticceria. Con la sua essenza si confezionano deliziosi dessert, sia al cucchiaio che da forno. Provate anche voi ad aromatizzare la vostra ricetta della ciambella con la scorza grattugiata di un bergamotto, oppure provate a trasformare una crema al limone in una crema al bergamotto, e le vostre crostate diventeranno dei piccoli capolavori.

Se poi siete amanti degli alcolici vi suggeriamo la possibilità di confezionare il liquore al bergamotto, molto originale anche come idea regalo per questo periodo di feste.

E non dimentichiamoci delle golosissime scorze candite, perfette in questa stagione.

Prima di passare a qualche ricetta vera e propria, vi diamo un ultimo suggerimento per conservare l’aroma del bergamotto per quei periodi in cui saremo senza. Prima di spremere il succo del bergamotto, pelatene con un coltellino sottile la buccia e mettetela in comodi sacchettini da freezer, così quando dovrete confezionare un dolce, potrete sfoderare questa fragranza meravigliosa, tritando la scorza ancora congelata e unendola al vostro impasto. Stupore garantito!

E ora qualche ricetta dal sito dei piatti tipici calabresi:

Ciambellone al bergamotto

Ingredienti
400 gr. di farina
3 uova
200 ml di acqua
200 ml di succo di bergamotto
180 gr. di zucchero
100 ml di olio evo
1 bustina di lievito per dolci
La buccia grattata di 2 bergamotti

 

come usare il bergamotto in cucina ricette dolci

 

Battere molto bene le uova con lo zucchero, aggiungere tutti i liquidi ed in ultimo la scorza dei bergamotti grattati e la farina setacciata insieme al lievito. Mescolare bene fino al ottenere una crema morbida, omogenea e senza grumi. Versare in uno stampo per ciambelloni imburrato ed infarinato ed infornare a 160°C se il forno è ventilato, a 180°C se il forno è statico. Cuocere per circa 45-50 minuti. Nell’incertezza eseguire la prova stecchino.

Ingredienti per la crema al bergamotto

250 ml di latte
250 ml di panna liquida
6 tuorli
150 gr. di zucchero
30 gr. di farina
20 gr. di maizena
La buccia e il succo di due bergamotti

crema al bergamotto

Portare ad ebollizione il latte e la panna insieme alle bucce dei due bergamotti private della parte bianca. Spegnere la fiamma, eliminare le scorze di bergamotto e aspettare qualche minuto prima di utilizzare la soluzione. A parte battere i tuorli con lo zucchero ed il succo dei due bergamotti. Aggiungere le farine ed amalgamare bene evitando grumi.

Quando gli ingredienti risulteranno ben amalgamati ed il composto liscio ed omogeneo, aggiungere a piccole dosi il latte mischiato alla panna evitando la formazione di grumi. Girare bene e rimettere sul fuoco. Non stancarsi mai di girare per evitare che la crema si attacchi. Spegnere il fuoco appena il composto inizierà a bollire. Lasciar freddare avendo cura di girare la crema di bergamotto di tanto in tanto per impedire che in superficie si formi una pellicola.

 

E come sempre largo alla fantasia per aromatizzare pasta, riso, e tutti i piatti che amate, sperimentate e se avete qualche ricetta inedita sul bergamotto, scriveteci!

 

Post recenti